Come rompere il ghiaccio Approcciare, rimorchiare, abbordare, aprire o rompere il ghiaccio. Tante parole diverse per indicare la stessa cosa: iniziare la conversazione con una sconosciuta. In questo articolo vedremo 12 modi per farlo e poi capiremo qual’è il migliore. Inoltre, nonostante l’articolo sia scritto principalmente per gli uomini, anche le nostre lettrici troveranno spunti interessanti su come iniziare una conversazione.

In questo articolo vedremo 12 modi di rompere il ghiaccio in un luogo pubblico – come un bar o una libreria – che possono essere usati anche ad una festa di amici e in altre situazioni. Ma prima un’avvertenza. Sapere cosa dire è importante, ma gli ingredienti principali di un buon approccio sono altri, come il linguaggio del corpo, il modo in cui sei vestito, la comprensione delle dinamiche sociali, la sicurezza in sé stessi e la capacità di conversare in modo appassionante. (Questi sono argomenti che approfondiamo nel corso di seduzione)

Un grande importanza hanno anche le tecniche per eliminare l’ansia di approccio, la paura del rifiuto e la paura del giudizio: tutti gli uomini hanno almeno una di queste tre paure. In altre parole – quando stiamo per avvicinare una sconosciuta interessante – siamo presi da uno stato d’ansia generalizzata o abbiamo specificamente paura di essere rifiutati o – infine – temiamo di essere giudicati negativamente (dalla ragazza in questione o dalle persone che guardano la scena). La buona notizia è che queste paure possono essere superate. Ad esempio – parlando della paura del rifiuto – un mio cliente mi spiegava come lui fosse passato dal temere il rifiuto di una donna al divertirsi se capita. Come è possibile? Semplicemente, negli ultimi mesi aveva conosciuto tante ragazze nuove – e ne era molto contento – ma aveva perso quella scarica di adrenalina che aveva i primi tempi quando approcciava le sconosciute. Iniziava ad avere la sensazione che rompere il ghiaccio con una ragazza fosse facile e prevedibile. Quasi noioso. “Adesso ricevere un rifiuto stimola la mia voglia di sfida”, mi dice, “prima mi buttava giù e basta”.

Infine, è importante ricordare che un rompighiaccio serve solo per scambiare due parole: bisogna poi essere capaci di far nascere una conversazione appassionante, attrarre la donna che ci interessa e creare le basi per rivederla. Anche questo è parte dei corsi.

Ma torniamo alle frasi da usare. Quanti Rompighiaccio esistono? Per semplicità, li ho raggruppati in 12 tipi. Divertiti a provarli e trova quello giusto per te.

1- Falle una richiesta
Il modo più comune e meno interessante di iniziare una conversazione è quello di fare una di quelle richieste a cui, per cortesia, ci si aspetta che l’altra persona risponda. “Hai da accendere?” o “Sai dov’è la bancomat più vicina?” o “Sai come si arriva a via Mazzini?” Il problema di base nell’approcciare in questo modo è che – una volta che ti viene data l’informazione – non è così semplice continuare la conversazione. Detto questo, un mio cliente ha conosciuto molte ragazze facendo richieste di questo genere. Semplicemente, lui ferma una ragazza per strada chiedendole una qualsiasi informazione e – se lei risponde in modo gentile – la guarda dritta negli occhi e le fa un complimento. Un altro mio cliente – invece – si avvicina a una ragazza e con aria perplessa le chiede: “Ma…noi siamo amici su Facebook, vero?”. Poi continua a chiacchierare normalmente a prescindere dalla sua risposta.

2- Vatti a presentare
Ad una festa di amici, ma anche in tante altre occasioni sociali, il modo più naturale di rompere il ghiaccio è andarsi a presentare: “Ciao, non credo di averti già incontrata. Io mi chiamo Marco.” Anche nei siti di dating come Meetic e Badoo e nelle chat come Chatta e Messenger un modo di iniziare la conversazione è proprio quello di presentarsi, magari dando qualche breve informazione su di sè e stimolando la curiosità della ragazza che vogliamo conoscere.

3- Soddisfa un bisogno inespresso
Una donna apprezza un uomo capace di capirla senza parole, soddisfare i suoi bisogni e prendere l’iniziativa al momento opportuno. Ma come è possibile far capire ad una sconosciuta che possediamo almeno in parte queste qualità? Facciamo qualche esempio. Vedi una ragazza carina che tira su col naso? Senza dire niente e NON aspettando che lei lo chieda, avvicinati e offrile un fazzolettino di carta. Un altra ragazza ha una sigaretta in mano e cerca sempre più disperatamente in borsa l’accendino? Avvicinati e falla accendere. Una donna è indecisa al supermercato su quale marca di biscotti scegliere? Non aspettare che chieda un consiglio: non lo farà. Prendi l’iniziativa e spiegale quale marca di biscotti è la migliore. Gli esempi potrebbero continuare. L’aspetto cruciale è che lei abbia chiaramente bisogno di qualcosa e che ancora NON abbia chiesto aiuto.

4- Commenta la situazione
In questo momento, cosa sta guardando la ragazza che ti piace? Magari siete ad un aperitivo e nel buffet ci sono delle zucchine che sembrano del secolo scorso! O siete in un bar o sono appena entrati dei tipi strani… Commenta in modo divertente qualcosa che in questo momento cattura la sua attenzione e quasi senza accorgertene ti ritroverai a chiacchierare con lei.

5- Commenta le sue azioni
In questo momento, cosa sta facendo la ragazza che ti piace? Continuiamo ad immaginare di essere ad un aperitivo in un bar. Lei si è riempita il piatto di cibo fino a scoppiare, ma non è sovrappeso e allora le dici: “Ma lo mangi per davvero tutto quel cibo o lo nascondi in borsetta??”. Poi sorridi insieme a lei e inizi una conversazione.

6- Rispondi ad un nuova amica
In questo momento, cosa sta dicendo la ragazza che ti piace? Poniamo il caso che tu abbia sentito un pezzo di conversazione o anche una sola parola interessante di uno scambio tra amiche. Senza avvicinarti troppo, rivolgiti a loro rispondendo ad alta voce a quello di cui stavano parlando e commentandolo in modo interessante o divertente. Importante: rispondi subito senza chiedere né scusa né permesso (quello lo farebbero gli estranei, mentre tu vuoi essere un nuovo amico) ed essendo genuinamente disponibile ad andartene immediatamente se il tuo contributo non è gradito.
Questo è uno dei rompighiaccio più controintuitivi e apparentemente difficili, ma che poi offre più soddisfazioni: in centinaia di casi, mi è successo solo un paio di volte di non essere il benvenuto nella discussione. Attenzione però. Per rompere il ghiaccio in questo modo il linguaggio del corpo è fondamentale: per non risultare invadente, mentre parli devi dare l’impressione che stai per andartene. Una variante di questo rompighiaccio è quella che io chiamo “Dillo ad una nuova amica”. In questo caso, invece di commentare quello di cui sta parlando la ragazza che ti piace, prova a commentare una notizia di gossip divertente (es. George Clooney è gay, Cicciolina ha iniziato a prendere la pensione da parlamentare, etc..) Questo genere di rompighiaccio può essere usato anche su Facebook. Ad esempio, poniamo il caso che tu abbia chiesto e ottenuto l’amicizia dell’amica di una tua amica. Vorresti conoscere questa ragazza ma non vi siete mai incontrati nella vita reale. Come iniziare una conversazione su facebook? Sicuramente vogliamo evitare il classico “Sei bellissima” sulle sue foto (lei già lo sa di essere carina) e il terribile “Grazie di aver accettato la mia amicizia”. Quindi che frasi puoi usare? Semplicemente, commenta i suoi aggiornamenti di stato in modo divertente o interessante.

7- Cattura la sua attenzione
Cosa fare se una ragazza ti guarda anche solo per pochi secondi? Puoi dirle con un sorriso: “Se continui a guardarmi potresti anche dirmi qualcosa.” Oppure se sta guardando un tuo accessorio particolare, come un cappello o una sciarpa, cogli l’attimo e dille: “Ti piace? Chissà come starebbe addosso a te!” E faglielo provare. Se invece ti guarda da lontano puoi farle un gesto simpatico o una smorfia o un saluto e osservare la sua reazione: se è positiva, ti avvicini e ti vai a presentare, altrimenti passi avanti.

8- Chiedi la sua opinione
Probabilmente uno dei modi più efficaci per rompere il ghiaccio, si basa sull’avvicinare una o più ragazze chiedendo un “Opinione femminile da 20 secondi”. Gli argomenti possono essere i più diversi, ma è meglio evitare di far domande insicure sul tuo aspetto o di chiedere cose che ti mettano in cattiva luce. L’efficacia è massima quando sei genuinamente curioso di sentire la sua opinione. Ad esempio, quando stai comprando un regalo per un amica e chiedi il parere di una ragazza che non conosci e che è li con te nel negozio.

9- Esprimi il tuo interesse
Questo rompighiaccio ha il vantaggio di essere veloce (capisci subito se anche lei ha voglia di conoscerti) e di essere quindi adatto per le “emergenze”, cioè quando vedi una ragazza che ti piace ma hai pochissimo tempo a disposizione perché, ad esempio, lei sta andando via dal locale o magari sta tornando di fretta in ufficio dopo la pausa pranzo o lavora come cameriera in un bar e ha solo trenta secondi da dedicarti. In queste situazioni puoi esprimere direttamente il tuo interesse e poi invitarla fuori. In effetti, alcune persone rompono il ghiaccio solo in questo modo, a prescindere dal fatto che ci sia più o meno tempo a disposizione per conversare. Ad esempio, un mio cliente – quando vede una ragazza che gli piace – si avvicina e le dice “Ciao, sembri un tipo interessante”. Poi continua la conversazione provando a indovinare cose positive su di lei (ad esempio dicendo che sembra una persona creativa che magari saprebbe dipingere bene) Non ha importanza se quello lui indovina si rivela corretto oppure no: è semplicemente un modo per iniziare una conversazione.

10 – Fai una battuta pungente
Se sei capace di far ridere una donna con te, e non di te, sei già sulla buona strada per conquistarla. Un fatto che sorprende molte persone che si accostano per la prima volta al mondo della comunicazione seduttiva è l’uso dell’umorismo pungente nei confronti di una ragazza che ci piace. Molti chiedono: come è possibile che una ragazza si diverta ad essere presa in giro? Basta ricordare una delle regole fondamentali della comunicazione per svelare il mistero: ogni messaggio ha in sé sia un contenuto letterale che uno relazionale, cioé un informazione sulle persone che comunicano e su qual’è la relazione tra di loro. Le belle ragazze sono abituate ad avere “uomini tappetino” intorno e alcuni dei modi di comunicare con loro sottintendono una relazione di “sudditanza” dell’uomo nei confronti della bella donna che ha appena conosciuto. Ma una principessa vuole un principe accanto a sé, non un suddito. Un umorismo pungente comunica sicurezza, disinteresse e giocosità e viene apprezzato dalle belle donne finchè si tiene molto lontano da argomenti sensibili come i veri difetti di una persona o la religione. D’altra parte, l’umorismo pungente è da evitare con le donne non belle che nella nostra società ossessionata dall’immagine potrebbero avere problemi di autostima e quindi ricercare le conferme di un complimento e non la “stimolazione” di una battuta simpaticamente pungente. L’umorismo pungente va evitato anche con le ragazze molto introverse e che parlano poco: a prescindere dal loro aspetto, queste ragazze cercano prima di tutto un uomo che sappia metterle a loro agio. Facciamo un esempio pratico di umorismo pungente per rompere il ghiaccio. Nei locali che servono un aperitivo rinforzato (che è praticamente una piccola cena) un mio cliente ha fatto amicizia con tante donne semplicemente avvicinandosi con un sorriso e dicendo: “Ciao, toglimi una curiosità al volo: sei quì anche tu perchè non sai cucinare?”.

Poniamo adesso il caso di essere in un bar e di avere accanto una bella sconosciuta che parla animatamente con le amiche. L’argomento ideale delle battute pungenti è un difetto o un accusa ovviamente inventati. Ad esempio, lei ha difficoltà ad accendere la sigaretta e continua ad usare l’accendino ad un passo da te? Tu dille: “Ammettilo. Stai cercando di darmi fuoco, vero? Sei una famosa piromane ricercata dall’Interpol!! Non ti preoccupare, il tuo segreto è al sicuro con me. Devi solo offrirmi da bere…”

In ogni caso, per distinguerci dai comuni seccatori, la regola d’oro è sempre quella di essere pronti a salutare cortesemente e andarcene subito se una ragazza non apprezza la nostra compagnia. Le donne possono occasionalmente essere scortesi, noi mai. Avere stima di noi stessi significa anche non accettare le provocazioni e regalare un pò del nostro tempo solo a chi ci sa apprezzare.

E adesso parliamo di due modi “avanzati” di rompere il ghiaccio. Non li provare finchè non hai imparato bene almeno uno dei primi dieci che ho appena descritto.

11- Parla con lui
Immagina di vedere un bella ragazza con un uomo accanto e con un amica dietro di loro. Lui è il fidanzato o è solo un amico? In entrambi i casi, se ti avvicini alla ragazza che ti piace lui potrebbe arrabbiarsi o semplicemente cercare di mandarti via. La stragrande maggioranza degli uomini rinuncia in partenza a rompere il ghiaccio con una sconosciuta che ha un uomo accanto. Ma noi non siamo la stragrande maggioranza degli uomini.. Un mio cliente ha conosciuto la sua futura moglie in questa situazione ed è felicemente sposato con lei da tre anni. Come possiamo approcciare una ragazza che ha un uomo accanto?

Ci sono tante strategie interessanti per avvicinare un gruppo ma te ne voglio proporre una che è molto semplice e poco conosciuta. Guarda bene il ragazzo accanto alla donna che vuoi conoscere: cosa c’è del suo vestiario o del suo aspetto che genuinamente ti piace? Noi uomini siamo un pò omofobi e assolutamente disabituati a notare quanto di bello c’è in altri uomini, ma fai uno sforzo: magari lui ha dei jeans veramente particolari. A questo punto ti avvicini e gli dici “Belli questi jeans, posso chiederti dove li hai presi?”. Lui è sorpreso, non capisce che succede, riceve con piacere il complimento ma inizia ad avere il dubbio che tu ci stia provando con lui.. A questo punto puoi chiedergli con chi è venuto e come si conoscono tra di loro. Quì scoprirai se lui è il fidanzato della ragazza che ti interessa o solamente un amico. Ora sei stato diversi minuti a parlare solo con lui dando le spalle al resto del gruppo: come normale gesto di cortesia presentati anche a loro e parla con la ragazza che ti interessa. Non avrai ostacoli.

12- Rompi lo schema
A volte hai davanti una ragazza particolarmente attraente e che si trova lì per lavoro: è una cassiera, una barman o magari una hostess. Qualsiasi cosa dici lei risponde con cortesia e distacco: sei solo un cliente, lei non riesce a vederti in modo diverso. Il paradosso è che magari tu sei veramente la persona giusta per lei ma per farti davvero “vedere” come uomo devi prima rompere lo schema, cioè rompere i ruoli che vi siete implicitamente assegnati: lei hostess/cassiera/barman/.. e tu solo un altro cliente! Come puoi rompere questo schema? Essenzialmente devi dire o farle dire qualcosa di incompatibile con i vostri ruoli. Ad esempio, immagina di essere a una fiera, lei è una bellissima hostess che ha il compito di mostrare una macchina ai clienti. Tu ti avvicini e serio serio le dici: “Quanto ti stai annoiando da 1 a 10?”. Poi sorridi. Nel suo ruolo di “Hostess” lei dovrebbe dire che non si sta annoiando e poi mostrarti la macchina con distacco e professionalità. Ma per esperienza ti dico che la maggior parte delle hostess si annoia a morte! E nel momento stesso in cui lei ti dice che si sta annoiando sei riuscito a rompere lo schema: lei non è più solo una hostess distaccata e professionale ma una ragazza annoiata, tu non sei più solo un altro cliente ma un potenziale amico che la può aiutare a divertirsi.

Conclusione: qual’è il modo migliore di rompere il ghiaccio?
Non esiste un modo migliore in assoluto. Con i corsi di seduzione ho aiutato tante persone a sviluppare la capacità di rompere il ghiaccio ma ognuno di loro lo fa in modo leggermente diverso. All’inizio ad alcuni sembra strano fare un corso individuale su questo argomento ma poi ci si rende conto che tutti i campioni hanno un coach. La cosa fondamentale è essere aiutati individualmente a superare i propri limiti e a sviluppare il proprio stile.

Share Button

Prova un Corso - Leggi altri Articoli - Torna alla Home