Un uomo denuncia di aver subito un furto, ma la polizia finisce per dargli la colpa: come poteva resistere il ladro a una vittima così provocatoriamente ricca? Questo divertente video di Tracy Ullman è una satira sulla colpevolizzazione delle vittime di violenza sessuale. A volte chi non sa sedurre prova a costringere e poi cerca giustificazioni. Alle donne che hanno subito violenza viene suggerito di aver causato o inventato lo stupro in uno di questi 10 modi.

1- Era vestita o si comportava in modo provocante
2- Aveva assunto alcol o droghe
3- Non ha gridato o lottato
4- Diceva di no solo per provocare, ma in realtà lo voleva
5- Non ha denunciato subito
6- Denuncia solo per vendetta
7- E’ una ragazza troppo puritana o troppo facile
8- In una precedente occasione aveva detto di si
9- Era andata a casa con l’aggressore
10- Aveva dato un bacio all’aggressore

Attenzione: è vero che alcuni di questi comportamenti possono aumentare il rischio. Un uomo ben vestito che gira di notte in un quartiere malfamato ha più probabilità di essere derubato: ma questo non lo rende colpevole di aver subito un furto!

Dare la colpa alla vittima aiuta i colpevoli a giustificare e ripetere le proprie azioni, scoraggia le denunce e punisce proprio la parte che andrebbe protetta. In altre parole, dare la colpa alle vittime incoraggia e diffonde la violenza. Dobbiamo interrompere questo ciclo mettendo in discussione i dieci modi di colpevolizzare una vittima ogni volta che vengono menzionati.

Vuoi approfondire? Prova gratuitamente un corso